translucent

Mastoplastica Additiva

Un seno pieno e tonico grazie alla mastoplastica additiva.

translucent

Goditi un corpo nuovo ed indossa ciò che vuoi per aumentare la tua femminilità.
Sia che tu abbia geneticamente un seno piccolo e/o asimmetrico, sia che la misura si sia ridotta a seguito di perdita di peso, questa soluzione ti aiuterà ad ottenere il seno che desideri.

147 clienti hanno usato i nostri servizi solo la settimana scorsa!

Correggi l’asimmetria del tuo seno

“Una grande asimmetria del seno = sentirsi sproporzionata e non attraente. Consigli?

Non è infrequente avere seni simmetrici e, talvolta, avere mammelle di misure e forma diverse può essere spiacevole. Giuseppe Colombo, MD., Ph.D. ti aiuterà ad ottenere il seno più simmetrico possibile e bello che hai sempre voluto

f8fb28caf708dd988a509e7dbeef2cc7

Recupera il volume che hai perso a causa della perdita di peso

“Ho fatto molto esercizio fisico e sono stanca di vedere il mio seno scomparire dimagrendo”

L’esercizio fisico è un’ottima abitudine che dà molti benefici. Devi essere fiera dei tuoi risultati. Però comporta una riduzione del seno, dovuta alla perdita di peso. La mastoplastica additiva può aiutarti a recuperare il volume del tuo seno e perfezionarlo, per un aspetto più bello che mai.

Erano perfette durante la gravidanza?

“Durante la gravidanza erano piene, sode, perfette”.

Dopo la gravidanza le tue mammelle sono più piccole, cadenti ed appaiono svuotate. L’allattamento al seno non è un momento facile ed è normale che le mammelle cambino e cadano un pò dopo la gravidanza. Se ti manca il loro aspetto precedente, la mastoplastica additiva è la risposta.

1bbdd07d65123c78bb693394c5f57700

La genetica è ingiusta…


Non siamo nati tutti uguali. La misura del seno è ereditaria al 50%. Non solo la misura, ma anche la forma e l’aspetto sono fortemente influenzati dalla genetica. Non possiamo (ancora) alterare la nostra genetica, ma possiamo correggere i difetti del seno e darti l’aspetto che desideri.


Meet Giuseppe Colombo, MD, Ph.D

Giuseppe Colombo, MD, Ph.D. ti aiuterà ad ottenere il seno che desideri. La misura perfetta. Una forma eccezionale. La consistenza che vuoi.

Author and co-author of over 30 scientific articles published in international journals.

Graduated in Medicine and Surgery, at the University of Genoa with honors and a gold medal for academic value.

Specialization Diploma in Plastic, Reconstructive and Aesthestic Surgery with honors.

Prenota un consulto con Giuseppe Colombo, MD. Ph.D., specialista in chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica

Domande Frequenti Sulla Mastoplastica Additiva

Il silicone è il materiale utilizzato per le protesi del seno. Le protesi sono disponibili in forme diverse: rotonda, a goccia ed ergonomica. Le protesi a goccia hanno un aspetto molto naturale, mentre quelle rotonde tendono ad avere un aspetto un po’ meno naturale. La forma ergonomica è un mix tra le due, in quanto cambia aspetto in base alla posizione del corpo che si assume.

Dopo l’intervento le tue mammelle potrebbero non avere immediatamente la forma desiderata. Pazienta, attorno al 3 mese le protesi prenderanno la loro forma corretta.

Quando ti sveglierai dall’anestesia avrai bisogno di qualcuno che ti porti a casa dalla clinica e che stia con te per 24 ore dopo l’intervento. Un blando analgesico può essere assunto per le successive 24 ore. Indosserai guaine compressive per 4-6 settimane e dovrai evitare attività pesanti ed esercizio fisico per la stessa durata di tempo. Durante la guarigione è importante dormire a pancia in su.

La gravidanza cambierà la dimensione e la forma del seno della donna, sia che abbia delle protesi, sia che non le abbia. Questi cambiamenti potrebbero alterare l’aspetto estetico di un seno operato. Solitamente si raccomanda di posticipare la gravidanza a 6 mesi dopo l’intervento. L’allattamento al seno con le protesi è ancora possibile ed è stato dimostrato essere sicuro per il bambino e per la madre.

Anche le donne con seni cadenti, o “ptosici”, possono sottoporsi all’inserimento di protesi. In base a quanto il seno sia cadente, potrebbe essere necessaria un’ulteriore operazione, chiamata mastopessi.
Anche questo intervento creerà delle cicatrici in base ai diversi livelli di ptosi. Le cicatrici possono essere intorno all’areola o, in caso di ptosi medio-grave, sia intorno all’areola sia andare dall’areola fino alla piega inframammaria. Senza questo intervento aggiuntivo per la rimozione dell’eccesso di pelle, il posizionamento della protesi potrebbe non correggere adeguatamente il cedimento.

La misura delle protesi che scegli dipende da numerosi fattori, tra cui il risultato che vuoi ottenere e la tua situazione di partenza. Durante il consulto, il chirurgo valuterà con te quale misura di seno desideri ottenere. Lavorando con il tuo chirurgo ed il suo team, potrete fissarvi delle aspettative realistiche e sicure.

Circa il 50% delle donne ha una alterazione della sensibilità transitoria dopo l’intervento di mastoplastica additiva. Solitamente , in 6 mesi si risolve senza alcun problema.

Non si deve fare nessuna attività fisica intensa per sei settimane dopo l’intervento. L’attività fisica che include alzare pesi, andare in bicicletta, fare jogging ed altre forme di attività intense, potrebbero causare uno spostamento delle protesi o  problemi legati alla guarigione delle ferite.

Dipende dal lavoro e dallo sforzo fisico che richiede. Alcune linee guida generali sono: evitare ogni tipo di movimento delle braccia superiori per le prime 1-2 settimane. Evitare di sollevare qualunque cosa più pesante di 2 chili per 6 settimane dopo l’operazione.

Il dolore causato dalla mastoplastica additiva è solitamente moderato e può essere ben controllato grazie ai medicinali.

Questa è una domanda che viene posta molto spesso dalle donne che non hanno mai avuto protesi al seno e tendono a preoccuparsi molto riguardo a dove le incisioni verranno effettuate. La posizione dell’incisione per la mastoplastica additiva è personale ed individuale.

La maggior parte delle protesi al seno viene posizionata attraverso un’incisione attorno all’areola o sotto il seno, in base al desiderio del paziente ed alle sue condizioni anatomiche.

Le protesi al seno non devono essere sostituite dopo 10 anni. Anche se la provenienza esatta di questa affermazione è incerta, questo mito può essere correlato al fatto che alcuni vecchi modelli di protesi avevano garanzie che duravano solo 10 anni. Le nuove protesi e le nuove tecniche permettono di mantenere le stesse per tutta la vita, ma è consigliato effettuare controlli ogni anno per verificarne sempre lo stato.

Le procedure di mastoplastica additiva sono estremamente sicure, con solo il 1% di pazienti che incontrano complicazioni. Anche se rari, i rischi standard intrinseci ad ogni procedura chirurgica , inclusa la mastoplastica additiva, sono: reazioni all’anestesia, sanguinamento, infezioni. Altri rischi che capitano raramente includono la perdita permanente della sensibilità dei capezzoli. Altre complicazioni sono la contrattura capsulare e la rottura.
Il medico saprà spiegarvi ogni dettaglio.

Difficilmente andrai incontro a cambiamenti delle tue funzionalità fisiche sul lungo termine. In base alla dimensione della protesi, la maggior parte delle donne non ha difficoltà ad effettuare quasi tutte le attività fisiche dopo l’intervento. Una volta che la zona è guarita correttamente, il sollevamento di pesi o di oggetti pesanti non avrà conseguenze sulle protesi.

Le donne che si sottopongono ad un intervento di mastoplastica additiva possono spesso allattare, ma è importante comunicare le proprie esigenze al chirurgo, che potrà prendere delle precauzioni speciali durante l’intervento per massimizzare le possibilità di allattamento futuro. Si potrebbe anche discutere riguardo un possibile rinvio dell’intervento chirurgico a dopo il concepimento, dal momento che la gravidanza e l’allattamento apportano cambiamenti significativi al seno di molte donne.

Si può ricominciare a guidare due settimane dopo l’intervento.

No, ogni donna può sottoporsi a questa operazione.

Non vi è alcuna correlazione con le protesi attualmente in commercio.

Siamo a tua disposizione per qualsiasi info.